Il Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001

Persidera ha adottato il “Modello di Organizzazione, gestione e controllo ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231” (“Modello 231”), volto a prevenire la commissione dei reati che possono comportare la responsabilità amministrativa della Società qualora posti in essere nell’interesse/a vantaggio della stessa.

I valori di trasparenza, correttezza e lealtà cui si ispira Persidera sono alla base dell’adozione del Modello 231 che garantisce l’efficace svolgimento delle attività aziendali prevenendo la commissione di reati.

Il Modello 231 è uno strumento dinamico, costantemente verificato e aggiornato alla luce dei riscontri applicativi, così come dell’evoluzione del quadro normativo di riferimento e dell’attività aziendale.

L’Organismo di Vigilanza cura l’aggiornamento del Modello 231 sottoponendo al Consiglio di Amministrazione le modifiche e/o integrazioni che si rendano necessarie alla luce di variazioni normative, organizzative o all’esito della concreta attuazione del Modello 231 stesso.

L’attuale versione del Modello 231 di Persidera S.p.A. a S.U. è stata adottata dal Consiglio di Amministrazione della Società con delibera del 17 dicembre 2020.

Il ruolo di Organismo di Vigilanza è stato attribuito a un organo collegiale (di tre componenti). Per l’espletamento dei compiti assegnati, l’Organismo di Vigilanza è investito di tutti i poteri di iniziativa e controllo su ogni attività aziendale e livello del personale e riporta esclusivamente al Consiglio di Amministrazione, cui riferisce tramite il proprio Presidente.

Allegati: Modello 231 – Parte Generale